Fiscale fatturato

Fiscale fatturato Info

La gestione fiscale sul fatturato è obbligatoria per gli studi con cifra di affari annua superiore ai CHF 500.000. — ed in ogni caso consigliata a tutti gli studi per i seguenti motivi:



Nella gestione fiscale sul fatturato



Fiscale fatturato

Rendiconto IVA incassato aliquota a saldo

Iva incassato aliquota a saldo (semestrale)


Sono soggetti ad imposizione Iva unicamente


Non sono soggetti a Iva


La gestione Iva Aliquota a Saldo (semestrale) è consentita per gli studi con cifra di affari annua non superiore a CHF 1.790.000. —. In eccedenza a tale cifra di affari è di legge obbligatorio adottare il regime trimestrale normale.

La gestione Aliquota a Saldo è generalmente conveniente nei confronti della gestione trimestrale a regime normale. In ogni caso per ogni singolo studio è possibile effettuare una valutazione precisa sulla sua convenienza.


Conti relativi alla gestione Iva:

1050 * Incassi da clienti (Piano dei conti, Quadratura= 1)

1055 * Incassi da clienti soggetti IVA 7.7% (Piano dei conti, Quadratura= 1)

1056 * Incassi da clienti soggetti IVA 8 % (Piano dei conti, Quadratura= 1)

1057 * Incassi da clienti soggetti IVA 7.6 % (Piano dei conti, Quadratura= 1)

1058 * Incassi esenti IVA (CDA / Tutele) (Piano dei conti, Quadratura= 1)

1059 * Incassi non soggetti IVA (Estero) (Piano dei conti, Quadratura= 1)

1060 * Incassi per recupero esborsi (Piano dei conti, Quadratura= 1)


Osservazione: il programma controlla sempre che vi sia la quadratura della somma degli importi dei conti con Quadratura = 1


Articoli contabili per la registrazione incassi inerenti alla gestione Iva:


L'articolo contabile ESB importo anticipato per il cliente (esborso) non ha a che fare con la gestione Iva.


Articoli contabili per giro conto Iva:

IVA.81 Incasso soggetto IVA 8,1%

IVA.77 Incasso soggetto IVA 7,7%

IVA.8 Incasso soggetto IVA 8%

IVA.ESE Incasso esente IVA (CDA)

IVA.NS Incassato non soggetto IVA (Estero)



REGISTRAZIONE INCASSO

Per ogni importo incassato è necessario fare due registrazioni


Registrazione 1/2


Immettere quindi l’importo > cliccare su Conferma > cliccare su Aggiungi


Registrazione 2/2



Immettere nel conto dare il conto in cui è stato ricevuto l’importo (cassa, banca)


Osservazioni


Con tali due immissioni si è sicuri che ogni importo incassato venga assoggettato all’aliquota corrispondente, o meglio accumulato nel conto contabile relativo alla aliquota corrispondente. Nel contempo viene gestito il debitore e la banca (cassa o altro).


Nel caso in cui la seconda registrazione venga dimenticata si ha come conseguenza


Da > Giornale è possibile visualizzare e stampare le registrazioni alla data indicata dal controllo db. Nel caso in cui non sia stata effettuata la seconda registrazione, riprendere la prima registrazione, cliccare su > conferma, cliccare su > aggiungi ed immettere la seconda registrazione.



DICHIARAZIONE E CHIUSURA IVA SEMESTRALE


Passo 1 : CALCOLO IVA DA VERSARE

A fine semestre (30 giugno – 31 dicembre), relativamente ai conti inerenti alla gestione Iva copra elencati il programma Rendiconto Iva Semestrale provvede in automatico alla preparazione del rendiconto.


Passo 2 : REGISTRAZIONE IVA DA VERSARE


I singoli importi Iva verranno registrati:

Dare conto: 8800 IVA Costi (per aliquota a saldo)

Avere: 2200 IVA Creditore AFC


Al momento del pagamento dell’Iva a creditore AFC verrà registrato:

Dare: 2200 IVA Creditore AFC

Avere: 1010 Banca / PostFinance


In modo che il conto 2200 IVA Creditore AFC vada a zero


Passo 3 : REGISTRAZIONI DI GIRO CONTO PER CHIUSURA IVA


Per il giro conto di chiusura Iva utilizzare l'articolo contabile:


ID: $$

Tipo: $$

Descrizione: Giro conto chiusura Iva


Alle date rispettivamente del 30 giugno o del 31 dicembre i saldi dei conti dal 1055 al 1060 vanno girati al conto 1050, pertanto vengono azzerati per il semestre successivo.


Stampando il bilancio rispettivamente alle date del 30 giugno o del 31 dicembre i saldi di tutti i conti dal 1050 al 1060 devono essere a zero.


Consigli per una registrazione completa

Dopo l’immissione delle due registrazioni è consigliabile cliccare su > partite e provvedere all’abbinamento ed alla chiusura delle partite aperte del cliente.


Nel caso in cui il saldo contabile del cliente sia zero globalmente ma non sui singoli conti, ad esempio una fattura saldata con un acconto iniziale ed un versamento a saldo, l’importo dell’acconto deve essere contabilmente girato al conto debitori (vedi articolo contabile GCA: giro conto acconti a debitori).



Controllo registrazioni immesse

A fine giornata o durante la giornata del corso delle registrazioni contabili attivare il controllo db, apposito programma che segnala eventuali errori di registrazione o omissioni.

Fiscale fatturato

Rendiconto IVA incassato regime normale

Iva incassato regime normale con scorporo immediato (trimestrale)


Non vi è limite di cifra di affari annua.

Sono soggetti ad imposizione Iva unicamente

gli acconti ricevuti

gli importi incassati a saldo parziale o totale 

relativi a fatture emesse

Non sono soggetti a Iva


Conti contabili utilizzati per la gestione incassi:

1050 Incassi CHF (Piano dei conti, Quadratura= 1)

1051 Incassi EUR (Piano dei conti, Quadratura= 1)

2201 Iva dovuta (Piano dei conti, Quadratura= 1)

2501 Conto di scorporo Iva dovuta (Piano dei conti, Quadratura= 1)


3300 IVA fatturata

3301 IVA versata conteggiata per incassi


Osservazione 1: il programma controlla sempre che vi sia la quadratura della somma degli importi dei conti con Quadratura = 1

Osservazione 2: Quale variante, al posto dei conti:
3300 IVA fatturata
3301 IVA versata conteggiata per incassi

può essere utilizzato un conto patrimoniale:

2501 IVA fattura non ancora versata


Articoli contabili per la gestione incassi inerenti alla gestione Iva:

L'articolo contabile ESB importo anticipato per il cliente (esborso) non ha a che fare con la gestione Iva.

REGISTRAZIONE INCASSO

Per ogni importo incassato è necessario fare due registrazioni

Registrazione 1/2

Immettere quindi l’importo > cliccare su Conferma > cliccare su Aggiungi

Registrazione 2/2

Osservazioni
Con tali due immissioni si è sicuri che ogni importo incassato venga assoggettato all’aliquota corrispondente, o meglio accumulato nel conto contabile relativo alla aliquota corrispondente. Nel contempo viene gestito il debitore e la banca (cassa o altro).

Nel caso in cui la seconda registrazione venga dimenticata si ha come conseguenza

la banca (o altro conto) non quadra

il programma > controllo db fornisce una segnalazione sulla data in cui la seconda registrazione non sia stata fatta o sia stata fatta errata.


Da Giornale è possibile visualizzare e stampare le registrazioni alla data indicata dal controllo db. Nel caso in cui non sia stata effettuata la seconda registrazione, riprendere la prima registrazione, cliccare su > conferma, cliccare su > aggiungi ed immettere la seconda registrazione.


DICHIARAZIONE E CHIUSURA IVA TRIMESTRALE

Passo 1: CALCOLO IVA DA VERSARE + REGISTRAZIONE IVA DA VERSARE

Alla fine di ogni trimestre: è a disposizione il programma Rendiconto Iva.

Al momento del pagamento dell’Iva verrà registrato:

In modo che il conto 2200 IVA Creditore AFC vada a zero


Passo 2: REGISTRAZIONI DI GIRO CONTO PER CHIUSURA IVA TRIMESTRALE

Per il giro conto di chiusura Iva utilizzare l'articolo contabile:

ID: $$

Tipo: $$

Descrizione: Giro conto chiusura Iva


Alle date di fine di ogni trimestre, precisamente con date 31 marzo, 30 giugno, 30 settembre, 31 dicembre, i saldi dei conti 

1050 Incassi CHF
1051 Incassi EUR

vanno girati al conto 

2501 Conto di scorporo Iva dovuta

e pertanto vengono azzerati per il trimestre successivo. Stampando il bilancio rispettivamente alla fine del trimestre i saldi dei conti dal 1050 e 1051 devono essere a zero


Quindi fare il giro conto

Dare : 3301 IVA versata conteggiata per incassi
Avere: 2501 Conto di scorporo Iva dovuta

in tale modo il conto 2501 devono viene portato a zero


Consigli per una registrazione completa

Dopo l’immissione delle due registrazioni è consigliabile cliccare su > partite e provvedere all’abbinamento ed alla chiusura delle partite aperte del cliente.


Nel caso in cui il saldo contabile del cliente sia zero globalmente ma non sui singoli conti, ad esempio una fattura saldata con un acconto iniziale ed un versamento a saldo, l’importo dell’acconto deve essere contabilmente girato al conto debitori (vedi articolo contabile GCA: giro conto acconti a debitori).


Controllo registrazioni immesse

A fine giornata o durante la giornata del corso delle registrazioni contabili attivare il controllo db, apposito programma che segnala eventuali errori di registrazione o omissioni.

Fiscale fatturato

Rendiconto IVA fatturato regime normale

Iva sul fatturato regime normale con scorporo immediato (trimestrale)


Quando viene emessa una fattura automaticamente da programma viene gestita l'Iva caricando il conto Iva dovuta e gli importi relativi alle prestazioni vengono portati automaticamente a ricavi.


Le registrazioni di sola Iva si registrano normalmente. Analogamente i giroconti Iva a fine di ogni trimestre.


Non vi è limite di cifra di affari.


Promemoria

A fine di ogni trimestre, con data del giorno di fine trimestre, i conti Iva Dovuta ed i conti Iva Deducibile vanno portati a zero girandone l'importo al conto Creditore Iva AFC. Quando l'importo viene versato il Creditore AFC viene riportato a zero, avere banca, dare conto Creditore AFC


Nel rendiconto Iva viene riportato quanto scorporato al momento della immissione.


Nota: al momento dell'immissione in contabilità il pannello Iva è di ausilio nello scorporare la registrazione in imponibile, netto ed Iva.


Se dopo lo scorporo effettuato automaticamente dal programma all'uscita del pannello Iva l'utente cambia manualmente gli importi della registrazione, fanno testo tali importi modificati.


E’ possibile utilizzare conti soggetti ad Iva nella registrazione multipla.


Nel caso di Iva deducibile al 50% l’importo Iva riportato è già l’importo ridotto del 50%.


Promemoria ID, Codici, aliquote


ID 1,2,3. Assoggettamento. Vedi Dati di base > Piano dei conti


1= Iva dovuta

2= Iva deducibile (400)

3= Iva deducibile (405)



Esempio


Aliquote Iva. Vedi Dati di base > Anno di gestione


Importi di sola Iva.


I movimenti di sola Iva, quali ad esempio gli importi Iva di sdoganamento, devono essere registrate come segue:


Dare


Conto contabile Iva deducibile

Importo: l'importo della sola Iva


Avere


Creditore fornitore o cassa o banca

Importo: l'importo della sola Iva



Controlli 


Controllare nel rendiconto Iva:


che l'importo Iva dovuta sia corretta (netto * aliquota)

che i movimenti di dettaglio siano stati registrati con le aliquote corrette

che gli importi di riepilogo Iva dovuta, Iva deducibile(400), Iva deducibile(405) corrispondano ai relativi importi riportati nel bilancio alla data di fine trimestre di competenza 



Giri conto Iva a fine trimestre


Quale giro conto di chiusura Iva trimestrale si intende il giro conto a Creditore Iva AFC dei conti Iva dovuta e dei conti Iva deducibile.


Per il giro conto di chiusura Iva utilizzare l'articolo contabile:


ID: $$

Tipo: $$

Descrizione: Giro conto chiusura Iva


Con l'utilizzo di tale articolo contabile il giro conto per chiusura Iva trimestrale non ha effetto sul giornale Iva.

In altre parole il giornale Iva rimane invariato dopo le registrazioni contabili del giro conto trimestrale.

L'articolo contabile deve essere creato in Dati di base > Articoli contabili



A fine di ogni trimestre i saldi dei conti


Iva dovuta

Iva deducibile

Iva deducibile


devono essere girati al conto creditore AFC di Berna.


Dopo tali registrazioni pertanto i saldi di tali conti devono risultare a zero.


I giri conto Iva per rendiconto Iva devono essere registrati in data dell'ultimo giorno del trimestre, indipendentemente dalla data in cui si verserà l'Iva al creditore AFC di Berna, e quindi:


al 31 marzo per il primo trimestre

al 30 giugno per il secondo 

al 30 settembre per il terzo

al 31 dicembre per il quarto



Sul conto:


creditore Iva AFC Berna


vi sarà l'importo residuo da versare.


Al momento del pagamento del creditore Iva AFC Berna si registrerà:


Dare:  conto creditore Iva AFC Berna

Avere: conto cassa o banca da cui viene prelevato l'importo

Importo: importo del saldo del conto  creditore Iva AFC Berna


Dopo tale operazione il saldo del conto  creditore Iva AFC Berna sarà a zero.